Ovosodo (Paolo Virzì – 1997)


(scene primi amori adolescenziali – versione originale)

Ovosodo è una commedia del 1997 diretta da Paolo Virzì. Il film, narrato con voce fuori campo in idioma toscano, racconta la vita del giovane Piero (E. Gabbriellini) chiamato “Ovosodo” proprio come l’omonimo quartiere di Livorno nel quale vive. Piero è un ragazzo curioso e dal carattere bonario che sin da bambino scopre cos’è il dolore per via della morte prematura della madre. Il giovane si ritrova cosi d’un tratto catapultato nel mondo degli adulti fatto di primi amori ma anche di fallimenti e disillusioni. A sostenere Piero in questo suo viaggio all’interno della vita ci sarà, tra gli altri, la professoressa Giovanna (Nicoletta Braschi) che non gli farà mai mancare il suo supporto. Del resto il giovane Piero, una volta persa la mamma, non può più contare sulla famiglia composta da un padre che entra e esce dal carcere, da una matrigna nevrotica e da un fratello ritardato.

Home / Cinema anni ’90

Ovosodo
Ovosodo
Cinema anni ‘90
Roma Weekend Press