Non ci resta che piangere (Benigni – Troisi – 1984)


(scena della dogana – versione originale)

Non ci resta che piangere è una riuscitissima commedia del 1984 scritta, diretta ed interpretata da due campioni del cinema italiano, Roberto Benigni e Massimo Troisi. Estate del 1984, campagna toscana: fermi con la macchina a un passaggio a livello ci sono il bidello Mario (Massimo Troisi) e l’insegnante di scuola elementare Saverio (Roberto Benigni), i due, stanchi di aspettare il verde, decidono di imboccare una stradina secondaria in mezzo ai campi. Ad un tratto però l’auto si rompe e i due amici, colti tra l’altro di sorpresa da un improvviso temporale, trovano riparo in una locanda. L’indomani mattina si svegliano nel XV secolo! I nostri prodi a questo punto tenteranno goffamente di adattarsi alla nuova condizione assumendo il linguaggio, l’abbigliamento e le usanze dell’epoca, ma il risultato sarà solo quello di rimanere implicati in tutta una serie di situazioni tra il comico e il farsesco.

Home / Cinema anni ’80

Non ci resta che piangere
Non ci resta che piangere
Cinema anni ‘80
Roma Weekend Press